• LINEAEROTICA69

IL PRINCIPE DEL MARE di Lola cod 130

Era un giorno veramente caldo in pieno agosto ,sarebbe stato fantastico godersi una giornata al mare quindi mi preparai la borsa e misi anche un cambio per continuare la serata, magari al ristorante con qualche amica. Arrivai su una spiaggia completamente deserta, mi ispirava. Sembrava quasi tutta mia, presi le mie cose e mi sistemai per godermi la giornata. Verso le 11 un rumore assordante di un motore in lontananza sul mare mi fece tirare su la testa e vidi uno yacht che si ormeggiava in mezzo al mare, dopo 10 minuti vidi una moto d'acqua con un uomo abbronzatissimo e con un fisico palestrato sembrava quasi volesse attirare la mia attenzione e sicuramente c'era riuscito.... Fermandosi quasi a riva fece un cenno poi scese dalla moto d'acqua e con passo deciso venne di fronte a me a chiedere un'informazione della zona aveva i capelli lunghi biondi e due occhi color nocciola profondissimi, il bianco del suo sorriso mi abbagliava, quasi inebetita non riuscivo a rispondere e lui mi sorrideva , io abbassai la testa e alla fine mi misi a chiacchierare come se lo conoscessi da una vita, era talmente sensuale che ripresi il mio vizio di mordere il labbro, non ne potevo fare a meno.... lui mi disse di volermi chiedere un qualcosa ma non feci in tempo a rispondere che mi mise una sua mano dietro la nuca afferrandomi deciso e mi bació in modo passionale..... Io non capii più nulla mi sembrava quasi di sciogliermi completamente, lui delicatamente slacciò i fili del costume e inizio a baciarmi in una maniera che non avevo mai sentito , una completa sensualità e dolcezza mischiate a puro sesso, ogni istante le sue mani erano sempre più attaccate al mio corpo a quando mi ritrovai con gli occhi chiusi e il sole che baciava i nostri corpi nudi e con lui che mi penetrava dolcemente credo che le ore stessero passando ma le lancette dei nostri orologi si erano fermate come per rubare una sensualità incredibile di puro sesso e di puro amore la vita ci aveva regalato degli istanti indimenticabili quello era vero amore quella era vera sensualità mi resi conto che le ore erano passate perché il sole iniziò a bruciare meno sulla pelle.... non ha mai smesso di baciarmi e di accarezzare la mia pelle non ha mai smesso di fare l'amore puro su di me. Per un'ultima volta mi baciò poi si buttò in acqua come un principe del mare cavalcando le onde sulla sua moto d'acqua e ripartì, ma ero talmente coinvolta che chiusi gli occhi per assaporare gli ultimi istanti del suo profumo nell'aria sdraiata sul mio asciugamano e non mi resi conto che Lisa la mia amica mi teneva la mano sulla spalla per chiamarmi, quasi spaventata perché ero con gli occhi chiusi e un sorriso stampato sulle labbra posso dire di aver provato l'amore vero dentro di me, sento ancora il suo sapore caldo e deciso che scorre sulla mia pelle.



11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Solamente un istante. Di Lola

Tacco 12, uno stupendo tailleur grigio, una camicetta bianca trasparente e i capelli raccolti con qualche piccolo ricciolo che scendeva sul viso, era un giorno come gli altri, volevo iniziare la gior

... ..